Passa ai contenuti principali

In primo piano

Insalata in Vasetto per l'#InsalataDay

'Niente è più difficile della Libertà:
la libertà di durare fatica,
la libertà di non vivere morti'
Oriana Fallaci

Vi sarete chiesti che fine avessi fatto, sinceramente me lo sono chiesta anch'io: 'Che fine hai fatto Simo?'
Direi una banalità se tirassi in ballo la scusa degli impegni di lavoro (che ci sono e sono tanti).
Dopo tanti anni di posts, ricette, foto e articoli scritti per altri portali, è arrivato anche per me il momento in cui ti siedi e ti chiedi quale sia la direzione da prendere: ho vagliato proposte di libri da scrivere, di programmi tv in cui presenziare, di giurie di concorsi ed eventi a cui partecipare... niente da fare. Non era lì che volevo andare.
Ho preso questo periodo sabbatico come un momento di riflessione e di esperimenti in cucina, ho fatto prove e deciso che non mangerò mai insetti ed alghe strane, che i dolci mi piacciono e che se è vero che fanno male, ne mangerò di meno, ma li mangerò e che l'essere 'talebani' in cucina mi…

Gnocchi di Patate mignon


Quando non si conosce bene una ricetta e siamo abituati a mangiarla cucinata da altri, si pensa che sia difficile da fare. A me è successo con gli gnocchi, proprio questo inverno (la ricorderò come la ricetta scoperta nel 2011!), in cui per la prima volta mi son cimentata a prepararli da me, credendo erroneamente fossero complicati da fare!
E invece, mi sono accorta che è quasi impossibile fallire e che si prestano a mille interpretazioni (si veda la ricetta con la farina di castagne, altrettanto facile e di sicuro successo con i commensali!).



Per preparare questi sopra ci ho impiegato lo stesso tempo che impiego per preparare un normale primo, con la differenza che anche i bambini gradiscono variare e le dimensioni ridotte degli gnocchi, hanno attirato le simpatie della ricetta!

Per gli gnocchi servono:

  • 500 gr patate da lessare, 
  • 150 gr farina più un poco per spianatoia, 
  • parmigiano 40 gr, 
  • un uovo, 
  • sale, pepe


Come farina, io ho usato una semola adatta per gnocchi e pasta fatta in casa, mi son trovata benissimo. Farina dalla granulosità palpabile, assorbe bene l'umidità delle patate lesse, senza formare grumi. La semola è regolare, non c'è stato neanche bisogno di passarla al setaccio.


Lessare le patate, schiacciarle con lo schiacciapatate, far intiepidire ma non troppo. Sbattere l'uovo e mescolarlo al Parmigiano grattugiato e la farina.
Amalgamare bene e formare dei rotolini delo spessore di un mignolo, fare dei pezzettini di circa 1 cm non di più.
Cuocerli in acqua bollente con sale. Quando vengono a galla, scolarli e condire.

Post più popolari

Follow by Email