Passa ai contenuti principali

In primo piano

Insalata in Vasetto per l'#InsalataDay

'Niente è più difficile della Libertà:
la libertà di durare fatica,
la libertà di non vivere morti'
Oriana Fallaci

Vi sarete chiesti che fine avessi fatto, sinceramente me lo sono chiesta anch'io: 'Che fine hai fatto Simo?'
Direi una banalità se tirassi in ballo la scusa degli impegni di lavoro (che ci sono e sono tanti).
Dopo tanti anni di posts, ricette, foto e articoli scritti per altri portali, è arrivato anche per me il momento in cui ti siedi e ti chiedi quale sia la direzione da prendere: ho vagliato proposte di libri da scrivere, di programmi tv in cui presenziare, di giurie di concorsi ed eventi a cui partecipare... niente da fare. Non era lì che volevo andare.
Ho preso questo periodo sabbatico come un momento di riflessione e di esperimenti in cucina, ho fatto prove e deciso che non mangerò mai insetti ed alghe strane, che i dolci mi piacciono e che se è vero che fanno male, ne mangerò di meno, ma li mangerò e che l'essere 'talebani' in cucina mi…

Linguine alla ricotta e Mortadella di Prato croccante

Linguine_con_Mortadella_di_Prato

Ho sfogliato troppi giornali di cucina, troppi libri, non ricordo più dove ho letto una variante di questa ricetta, tanto che quando l'ho fatta, l'ho rivista e modificata a memoria (e siccome sono una smemorata...).
La versione di partenza aveva la salsiccia e la panna, qui ho usato un salume tanto caro alla mia città, perchè ne rappresenta un po' la sua storia, la Mortadella di Prato.
Qui ho scelto quella del Salumificio Mannori, e per la mia amica Sue Ellen, ho realizzato questa ricetta, dove la Mortadella diventa 'croccante', lasciando inalterato però tutto il suo profumo ed il suo aroma.

Intanto la ricetta:


  • 80 gr di pasta per persona, 
  • 2 cucchiai di ricotta di pecora, 
  • mezzo bicchiere di vino rosso, 
  • 200 gr di Mortadella di Prato, 
  • 1 spicchio di aglio vestito
Mentre fate bollire l'acqua per cuocervi la pasta, riscaldate una padella antiaderente e tagliate a dadini la Mortadella di Prato. 

Linguine_con_Mortadella_di_Prato

Frullate poi i dadini e saltateli in padella, mescolando in modo omogeneo così che non bruci. Il calore scioglierà la parte grassa del salume e rilascerà un incantevole profumo! Cuocete a fuoco vivace finchè non avrà preso un colorito brunito, a questo punto sfumate il vino rosso e fate evaporare.
Prendete poi un'altra padella e versatevi la ricotta, mescolate bene aggiungendo qualche cucchiaio di acqua di cottura, aggiungete l'aglio e quando la pasta sarà cotta saltatela velocemente. Togliete l'aglio e impiattate, decorando con i 'bricioli' di Mortadella croccante.

Linguine_con_Mortadella_di_Prato


Post più popolari

Follow by Email