Passa ai contenuti principali

In primo piano

Bundt Cake al Cacao e Rhum - Cocoa and Rhum Bundt Cake

'Comincia ad essere adesso 
ciò che tu vuoi essere domani'
William James


E mentre in tanti fanno sfoggio di bellissimi pandori e panettoni, ecco a voi la torta più mal riuscita che abbia mai cucinato!
'E perchè la pubblichi, allora?', vi chiederete.
Bene, vi rispondo: perchè questa torta nonostante la sua semplicità, nonostante l'abbia già cucinata N volte, nonostante abbia fatto le stesse operazioni di sempre, stavolta ha deciso di non staccarsi interamente dallo stampo, ma è e rimane una delle torte più buone che abbia mai fatto!
E così, mentre immaginavo già lo styling bello e perfetto del post natalizio, giro lo stampo sul vassoio, lo alzo e vedo una ciambella mancante di un pezzo... sì, proprio così, un pezzo di torta era rimasta appiccicata allo stampo!
Tragedia!
Non avevo tempo di cucinarne un'altra e volevo davvero fare gli auguri natalizi come faccio di consuento, postando un dolce!
E mentre pensavo, ho iniziato a staccare dei pezzetti dal pezzo di torta…

Finto Risotto in Crema di Cavolo Romano - False Rice with Roman Cauliflower - Riz faux au Chou Romain


(ENGLISH VERSION'S FORWARD)
La recette en Français est vers le bas

Lo so che sembra riso, ma non lo è! E' un nuovo formato della Pasta Gentile, scoperto a Taste a Firenze pochi giorni fa!
Siccome a me le cose curiose piacciono, l'ho provata subito!
Si cuoce come un risotto e regge benissimo la cottura senza disfarsi!
Io l'ho preparata con il cavolo romano, una delle ultime ricette con verdure invernali e mi son divertita ad impiattarla con un coppapasta, per darle un'aria più 'elegante'!

Ingredienti:

  • 70-80 gr di Pasta Gentile 'Riso di Grano' (a testa)
  • 1 1/2 litro di brodo vegetale (o acqua di cottura del cavolo)
  • 1 cavolo romano medio
  • olio d'oliva
  • fiocchi di sale nero di Cipro (facoltativi)

Lessare il cavolo in abbondante acqua leggermente salata.
Quando è cotto, toglierne dei rametti che useremo per decorare.
Frullare il resto, lasciando un po' di acqua di cottura da parte.
Portare ad ebollizione e buttarvi la pasta e far cuocere.
Aggiungere via via l'acqua di cottura o del brodo vegetale.
A cottura ultimata far intiepidire e servire, aggiustando di sale ed aggiungendo un filo di olio a crudo.
Volendo si può presentare come nella foto, usando un coppapasta e decorando con i rametti lasciati da parte ed una besciamella leggera al Parmigiano Reggiano.
Aggiungere qualche goccia di olio a crudo (sempre dal taste, io ho usato quello bio di Terre di Grifonetto) e fiocchi di sale nero di Cipro Falksalt.


ENGLISH VERSION

I know, looking at the pict it seems to be rice, while it's not!
Infact, it's a new kind of pasta made by Pasta Gentile from Gragnano, that I discovered at Taste exhibit in Florence, some weeks ago!
You cook it as a normal risotto and it's still 'al dente', perfect!
This time I cooked it with Roman cauliflower, the green one and served in a smart way, with a little of bechamella sauce and a sprinkle of Cyprus salt flakes.


Ingredients:


Cook cauliflower in boiling water, lightly salty.
When it's ready, take some little pieces a part, don't throw water away but keep it for cooking pasta.
Blend cauliflower with a little of water, then keep to boiling temperature and add pasta and some water of cooking (or vegetal broth).
Melt well while cooking and add water or broth if necessary.
When it's ready, decorate with cauliflower you kept a part, drops of olive oil and Cyprus flakes and if you like, a little of besciamella sauce with Parmigiano Reggiano.


La recette en Français

Je sais qu'il semble riz, mais il n'est pas! C'est la nouvelle pasta de Pasta Gentile, que j'ai découverte pendant Taste à Florence.
Nous pouvons la cuire comment le risotto et elle reste 'al dente'.
Icì j'ai choissìe une legume d'hiver, le chou romain et j'ai décoré avec de la béchamel et du sel noire de Cyprus.

Ingrédients:

  • 70-80 gr Pasta Gentile 'Riso di Grano' (à portion)
  • 1 1/2 litre bouillon végétal
  • 1 chou romain
  • huile d'olive
  • salt de Cyprus noire (facultatif)

Cuire le chou dans l'eau bouillante et quand il est prêt en enlever un peu et tenir à part.
Fouetter bien le chou avec en peu d'eau ou du bouillon végétal et porter à l'ébullition, adjuter la pasta et cuire, en mélangeant bien.
Quand la pasta est cuite, décorer dans les plats avec le chou que vous avez tenu à part, des gouttes d'huile et du sel de Cyprus.
L'huile que j'ai utilisé et bio et je connue cet qualité à Taste, le nom est Terre di Grifonetto, Umbria.

Post più popolari