Passa ai contenuti principali

In primo piano

Bundt Cake al Cacao e Rhum - Cocoa and Rhum Bundt Cake

'Comincia ad essere adesso 
ciò che tu vuoi essere domani'
William James


E mentre in tanti fanno sfoggio di bellissimi pandori e panettoni, ecco a voi la torta più mal riuscita che abbia mai cucinato!
'E perchè la pubblichi, allora?', vi chiederete.
Bene, vi rispondo: perchè questa torta nonostante la sua semplicità, nonostante l'abbia già cucinata N volte, nonostante abbia fatto le stesse operazioni di sempre, stavolta ha deciso di non staccarsi interamente dallo stampo, ma è e rimane una delle torte più buone che abbia mai fatto!
E così, mentre immaginavo già lo styling bello e perfetto del post natalizio, giro lo stampo sul vassoio, lo alzo e vedo una ciambella mancante di un pezzo... sì, proprio così, un pezzo di torta era rimasta appiccicata allo stampo!
Tragedia!
Non avevo tempo di cucinarne un'altra e volevo davvero fare gli auguri natalizi come faccio di consuento, postando un dolce!
E mentre pensavo, ho iniziato a staccare dei pezzetti dal pezzo di torta…

Artisanal Wurstels & Porchetta #ItalianFood


(ENGLISH VERSION'S FORWARD)
La recette en Français est vers le bas

Mi ricollego oggi, al discorso avviato qualche giorno fa sui prodotti artigianali della mia città, oggi vi parlo di wurstel artigianali e di porchetta!
Il wurstel in versione artigianale è diverso da quelli che siamo soliti trovare nei banchi frigo della grande distribuzione.
Sue Ellen del Salumificio Mannori mi ha raccontato ad esempio, che quelli che producono loro da circa un anno, sono senza conservanti, fatti solo con carni selezionate e magrissime, con una percentuale di grassi molto bassa.
Le parti di carne utilizzate non sono scarti bensì parti magre della coscia e della spalla.
Cotti con sale e pepe e confezionati, prevedono un’ulteriore cottura da parte del consumatore, ma possono esser mangiati anche così, al naturale.
Grigliati o bolliti, si accompagnano con salse tipo il ketchup o la senape, di cui vi lascio una versione sperimentata da me, chiamata ‘Senape Casereccia’.



Il panino con la Porchetta è uno del street food più diffusi nella zona tra Prato e Pistoia.
La porchetta è la pancia del maiale, compreso il filetto e la pancetta.
Aromatizzata e legata, viene poi cotta in forno per ben 13 ore.
Il ‘Battuto’ usato per insaporire la carne è a base di sale, pepe, finocchio ed aglio, la cottura avviene lentamente ed in forno a bassa temperatura, così che si formi la crosticina croccante.
Dentro alla carne viene inserito un ripieno a base di fegato di maiale.


ENGLISH VERSION
There’s a little butcher here in Prato, that produces several typical saussages and since one year, also produces wurstels.
Sue EllenMannori, the owner’s daughter, told me about their production and special details that are their quality recognitions!
They start with selecting fat low pork, only pork leg and shoulder, then proceed with cooking.
Their wurstel have no preservatives and are cooked with a very slow procedure, with salt and pepper, no other chemical additives.
Consumers will decide whether eat them naturally or grilling or boiling, combining with sauces such as mustard or ketchup.
I leave here my link to a recipe of Homemade Mustard.
In Italy and Tuscany expecially, you’ll find small kiosks on the edges of roads, with a written advice that sounds more or less ‘panino con la porchetta’ trad. Means ‘porchetta sandwich’.

Porchetta is infact a very common street food, it’s the ‘belly’ of the pork (arista and pancetta), roasted and served into a soft bread.
One of the best porchetta I’ve ever tried is the one I’m going to tell you (HERE le link to the producer).
Before cooking, they use to spred pork with a mix made of salt, pepper, fennel seeds and garlic.
It’s cooked very slowly (13 hours) at a very low temperature so to make meat become tender and the crust to become crunchy.
The filling of porchetta is made of pork liver.


La recette en Français
La version artisanal des wurstel est trés different par les quelles nous achetons au supermarché.
Sue Ellen du Salumificio Mannori m’a expliqué par example, les wurstel qu’ils produisent sont sans additifs, ils utilisent seulement parties maigres du porc et ils ont une pourcentage trés basse de gras.
Les parties du porc qu’ils utilisent ne sont pas des déchet mais parties sélectionnés, cuisse et épaule.
Ils sont cuits avec du sel et du poivre et on peut les manger nature ou grilles.
Je vous laisse un link à une des mes recettes, une Moutarde trés facile.

Le sandwich à la porchetta est un des plus typiques street food de ma region (Prato et Pistoia).
La porchetta est le ventre du porc, arista plus pancetta.
Il est aromatisé et lié et il est cuit lentement, au four pour 13 heures, basse temperature, la croute devient croquante.
Le mix des épices utilisées est à bas de sel, poivre, fenouil et ail, le rembourrage est du foie de porc.


Post più popolari