Passa ai contenuti principali

In primo piano

Insalata in Vasetto per l'#InsalataDay

'Niente è più difficile della Libertà:
la libertà di durare fatica,
la libertà di non vivere morti'
Oriana Fallaci

Vi sarete chiesti che fine avessi fatto, sinceramente me lo sono chiesta anch'io: 'Che fine hai fatto Simo?'
Direi una banalità se tirassi in ballo la scusa degli impegni di lavoro (che ci sono e sono tanti).
Dopo tanti anni di posts, ricette, foto e articoli scritti per altri portali, è arrivato anche per me il momento in cui ti siedi e ti chiedi quale sia la direzione da prendere: ho vagliato proposte di libri da scrivere, di programmi tv in cui presenziare, di giurie di concorsi ed eventi a cui partecipare... niente da fare. Non era lì che volevo andare.
Ho preso questo periodo sabbatico come un momento di riflessione e di esperimenti in cucina, ho fatto prove e deciso che non mangerò mai insetti ed alghe strane, che i dolci mi piacciono e che se è vero che fanno male, ne mangerò di meno, ma li mangerò e che l'essere 'talebani' in cucina mi…

PanzaNella - PanzaBella

C'è una ricetta nei libri di cucina che varia di nome a seconda delle regioni d'Italia, qui in Toscana la chiamiamo Panzanella ed è un piatto a base di pomodori maturi e pane raffermo, qualche foglia di basilico e olio d'oliva di quello buono, un pezzettino di cipollina fresca, c'è chi ci mette anche il sedano ed il cetriolo!




Un piatto fresco e saporito, leggero ed adatto all'estate sia per i sapori che per i profumi, semplice e veloce e non richiede di stare intorno al caldo dei fornelli o del forno!
Inoltre permette di riutilizzare il pane avanzato nei giorni precedenti, a patto però che sia un pane rustico, come il nostro quello toscano a lievitazione naturale!

Questa è una mia versione, in cui al posto del pane raffermo bagnato, ho messo del pane raffermo leggermente tostato. La prima volta che l'ho mangiata così è stato a cena da un'amica, che ci ha confessato di aver rubato la ricetta ad una sua Tata, che odiava il pane bagnato (come me!!)

Ingredienti per 4 persone:

  • 300 gr di pane raffermo, 
  • 6 pomodori maturi, 
  • olio d'oliva, 
  • sale, 
  • origano, 
  • foglie di basilico fresco
Affettare il pane, tostarlo leggermente e tagliarlo a dadini di circa 2 cm. Mettere i dadini in una ciotola capiente. Lavare i pomodori ed affettarli a dadini, unirli al pane, condire con olio d'oilva e salare, mescolare bene, aggiungere un pizzico di origano secco o fresco.

Lavare 4-5 foglie di basilico, spezzettarle con le mani ed aggiungerle al pane e pomodori, mescolare tutto, coprire e mettere in frigo per almeno un'ora prima di servire.

Ricordarsi di mescolare di tanto in tanto, perchè il pomodoro possa rilasciare i succhi che andranno ad ammorbidire il pane.

P.S.: mi sono accorta di aver dimenticato un ingrediente fondamentale! La cipolla fresca!!! ARGHHH! Quindi: aggiungere un pezzettino di cipolla fresca, possibilmente quella di Tropea, tritata fine fine fine, da mescolare ai pomodori... pardon per la dimenticanza!

Post più popolari