Passa ai contenuti principali

In primo piano

Insalata in Vasetto per l'#InsalataDay

'Niente è più difficile della Libertà:
la libertà di durare fatica,
la libertà di non vivere morti'
Oriana Fallaci

Vi sarete chiesti che fine avessi fatto, sinceramente me lo sono chiesta anch'io: 'Che fine hai fatto Simo?'
Direi una banalità se tirassi in ballo la scusa degli impegni di lavoro (che ci sono e sono tanti).
Dopo tanti anni di posts, ricette, foto e articoli scritti per altri portali, è arrivato anche per me il momento in cui ti siedi e ti chiedi quale sia la direzione da prendere: ho vagliato proposte di libri da scrivere, di programmi tv in cui presenziare, di giurie di concorsi ed eventi a cui partecipare... niente da fare. Non era lì che volevo andare.
Ho preso questo periodo sabbatico come un momento di riflessione e di esperimenti in cucina, ho fatto prove e deciso che non mangerò mai insetti ed alghe strane, che i dolci mi piacciono e che se è vero che fanno male, ne mangerò di meno, ma li mangerò e che l'essere 'talebani' in cucina mi…

Cooking Lesson con Giuseppe Mancino 'Il Piccolo Principe' Viareggio


Mazzancolle su Spuma di Mandorle, questo il nome dello scenografico piatto, presentato durante la Cooking Class dallo chef Giuseppe Mancino, giovane chef del Ristorante 'Il Piccolo Principe' di Viareggio.





Disponibilissimo di fronte alle nostre perplessità e domande, Giuseppe ha trasmesso tutta la sua personalità in questo piatto, che riassume la sua origine campana con l'attuale permanenza in Versilia: innovativo come accostamenti ed aromi (germogli, miele e spezie), tradizionale nella scelta degli ingredienti base (mazzancolle e verdure). 



Per la realizzazione della ricetta servono dunque: sedano, mazzancolle, zafferano tostato, burro, mandorle, pompelmo, sale, miele, latte, mandorle, zenzero fresco.


Ed ora, diamo inizio alla performance!
Innanzitutto, tostare le mandorle e cuocerle successivamente in mezzo litro di lattem con un pizzico di sale e mezzo cucchiaio di miele.
Frullare poi il tutto molto bene, filtrare con il colino cinese e passare nel sifone per rendere la spuma più cremosa ed emulsionata e meno liquida.


In una padella, scaldare un pezzettino di burro con olio, sale e saltare velocemente il pesce facendolo rosolare su tutti i lati. poi tritare il sedano fine fine, quasi lamelle ed impiattare.


Disporre la spuma di mandorle nel fondo del piatto e sopra i pezzetti di mazzancolle. Decorare con una emulsione di olio d'oliva e pompelmo, disporre le lamelle di sedano su ogni singolo boccone di pesce, germogli di ravanello e cubetti di pompelmo, aggiustare di sale se necessario.


A me è piaciuto moltissimo l'accostamento tra il sapore deciso dei germogli di ravanello e del pesce con il dolce della spuma, smorzato dal pompelmo.
Una ricetta da provare sicuramente!

Post più popolari

Follow by Email