Gelatina di Prugne - Plum Jelly - Gelée aux Prunes


English version's forward - La recette en Français est vers le bas

'Le storie sono acque che vanno in fondo alla discesa.
Un uomo è un bacino di raccolta delle storie,
più sta in fondo più ne riceve'

E.De Luca

Ho sempre avuto un debole per le favole, le novelle e le storie in generale, quelle con personaggi che stanno in bilico tra il reale ed il surreale, mi basta sentire un 'C'era una volta...' che subito la mia attenzione viene attratta dal cantastorie di turno. Sarà per questo, che una volta diventata adulta, mi soffermo ad ascoltare le storie delle persone, storie vere, vissute sulla pelle, quelle che lasciano le proprie tracce negli sguardi e nelle rughe della fronte.
Mi diverto a intrecciarle e mi piace pensare che per ogni stortura della vita vi sia una contropartita prima o poi da riscuotere: la vita se da una parte toglie, dall'altra in genere dà, forse bisogna solo avere la pazienza di aspettare e capire quale sia stata la lezione da imparare.
E se la risposta tarda ad arrivare o non arriverà mai, forse è il caso di cambiare domanda e chiedersi: 'Ma in fondo, è proprio e sempre necessario avere una risposta per tutto?'

Per riaprire i battenti della cucina, ho pensato di proporvi una ricetta da fine estate, io l'ho fatta con delle piccole prugne bio, che belle non erano affatto, ma erano dolci e la gelatina che ne ho ottenuta è piacevole la mattina sul pane caldo o sui biscotti, domani la proverò su una crostata!
Facile da farsi, richiede però un estrattore di succhi di frutta o un setaccio fitto. Serve solo un po' di pazienza nel passare la frutta al setaccio e girare il mestolo per evitare che si attacchi al fondo della pentola.
La ricetta è ripresa solo in parte da un vecchio libro di A. Sorzio 'Frutta sottovetro', io ho apportato qualche modifica.

Ingredienti:
  • 2 kg di prugne bio
  • 1 kg di zucchero,
  • 1 grossa mela,
  • succo di 1/2 limone

Munitevi di vasetti di vetro con chiusura ermetica, sterilizzati.
Lavare bene la frutta, togliere i noccioli e passarla nell'estrattore di succhi. Se non avete l'estrattore vi servirà un setaccio fitto, per passare la polpa.
Raccogliere la polpa o il succo nel caso dell'estrattore, aggiungere il succo di limone e lo zucchero, mescolare.
Versare il tutto in una capiente pentola e far sobbollire.
Mescolare attentamente per evitare si attacchi sul fondo e schiumare via via.
Far cuocere finchè non sarà addensata, servirà circa un'ora.
Per vedere se è addensata, prendete una punta di cucchiaino di gelatina e versatela su un piatto pulito: se inclinandolo la gelatina non scivolerà giù, allora potete toglierla dal fuoco.
Versarla calda nei vasetti, richiudere subito ermeticamente e conservare in luogo asciutto e al buio.


E qui un'etichetta da stampare con lo spazio in basso per segnare la data della vostra produzione! :-)

ENGLISH VERSION

Welcome back from holidays, I spent mine by the seaside (as you can see from my picts on Instagram) and I planned the new activities on my blog.
First September recipe is in this way a jelly, to preserve the last summer fruits, such as these organic plums.
As you alredy know, organic fruits is never so 'beautiful' but it's generally tastier!
For preparing this jelly I used an extractor for fruits juices, because in the old recipe on that old book I took inspiration, they suggested to use a thick sieve: it's s very patientful operation, while using an extractor it's very quick!

Ingredients are:
  • 2 kg organic plums
  • 1 kg sugar
  • 1 big apple,
  • 1/2 lemon juice
Prepare sterilize canning jars.
Wash carefully fruits, then extract juices with extractor.
Mix juice with sugar and lemon juice, then pour it into a big sauce pan and start cooking at medium fire.
Mix carefully as far as it's thickened, it will take you one hour, more or less.
To check if it's sufficiently thickened, drop just one drop on a clean dish and incline it.
If it's steady, it's ready! If it slips down, continue cooking!
Pour into jars and close them, 
Store in a cool dark place.

La recette en Français

Bon retour à tous, à ceux qui sont étés à la mer, à ceux qui sont allés faire du trekking, des voyages exotiques et à ceux qui sont restés à la maison!
Pour conserver un peu d'été dans des verres, j'ai pensé de commencer Septembre avec une recette de la fin de l'été, avec des prunes.
J'ai utilisée de la fruits bio et l'extracteur de jus, si vous ne l'avez pas vous pouvez utiliser un tamis.

Ingrédients :
  • 2 kg prunes bio
  • 1 kg sucre
  • 1 big pommes,
  • jus de 1/2 citron
Munissez-vous de pots de verre avec fermeture hermétique, stérilisés.
Laver bien le fruits, enlever les noyaux et la passer dans l'extracteur de jus. Si n'ayez pas l'extracteur il y servira un tamis épais pour passer la pulpe.
Recueillir la pulpe ou le jus dans le cas de l'extracteur, ajouter le jus de citron et le sucre mélanger.
Verser le tout dans une marmite d'une grande capacité et faire bouillonner.
Mélanger pour éviter attentivement se colle sur le fond et écumer tour à tour.
Faire cuire tant qu'elle ne sera pas épaissie, il servira une heure environ.
Pour voir si elle est épaissie, vous prenez une pointe de petite cuiller de gelée et verse-la sur un plat propre: si en l'inclinant la gelée ne glisse pas en bas, alors vous pouvez l'enlever du feu.
La verser chaude dans les pots, refermer hermétiquement tout de suite et conserver en endroit sec et à l'obscurité.

Disqus for Simona'sKitchen

comments powered by Disqus

Post più popolari