Passa ai contenuti principali

In primo piano

Babka al Cioccolato, Mandorle e Rhum - Chocolate, Almonds & Rhum Babka - Babka au Chocolat, Amandes et Rhum

'Ho una malattia  si chiama fantasia:  porta quasi all'eresia  è considerata pazzia...'  Johnny Depp - Il cappellaio matto Vi avverto che in questo periodo sono tornata nel trip dei lievitati e che visitando il mio blog, troverete molto spesso ricette di questo tipo! Ho voglia di impastare, di aspettare che l'impasto sia lievitato (e che soddisfazione veder gonfiare un impasto!), di scaldare la cucina con il forno acceso... quindi ho colto al volo la proposta di questo mese delle ragazze di Re-Cake 2.0! Questo mese la blogger da cui hanno preso ispirazione è  SIGRID VERBERT del blog IL CAVOLETTO DI BRUXELLES, con una ricetta favolosa, il Babka. Si tratta di una treccia di pan briosciato, presente con diverse varianti, una delle più diffuse è quella della cucina ebraica, anche se il pane è tipico dell'Europa dell'est. Il nome sembra essere polacco (l'ho letto qua e là sul web dove ho cercato informazioni un po' più precise di quelle che avevo

Budini di Ricotta, Cioccolato e Ciliegie Sciroppate - Dark Chocolate and Ricotta Cheese Pudding with Syrup Cherries


(ENGLISH VERSION'S FORWARD)

Molto orgogliosa del risultato di questa ricetta, inventata di sana pianta una mattina, quando in preda ad una crisi di dolci, ho cercato nella dispensa e nel frigo gli ingredienti per fare una torta.
Non avendo abbastanza burro, o cioccolato, ho rimediato con questo budino di ricotta, perfetto anche per chi vuole un dolce gluten free.
Poche accortezze nel procedimento, che vi spiego passo passo.


Ingredienti per 4 stampini monoporzione ma di quelli più grandi (circa 8-10 cm di diametro):
  • 250 gr di ricotta,
  • 75 gr di zucchero di canna Mascobado,
  • 2 uova,
  • 3 cucchiai di cacao amaro in polvere,
  • 1 cucchiaio di grappa di Barolo,
  • 5 ciliegie sciroppate per stampino (io avevo quelle grosse di Mariangela Prunotto )
Le ciliegie sciroppate che ho usato io, sono con il nocciolo, quindi con l'utensile apposta, denocciolare le ciliegie. Altrimenti,  usate delle ciliegie senza nocciolo, in commercio ce ne sono di diverse marche, magari sono più piccole di queste, quindi aggiungetene qualcuna in più.
Dividere i tuorli dalle chiare e montare le chiare, non importa siano a neve ferma, basta che siano gonfie.
Sbattere la ricotta con la frusta ed aggiungere il cacao in polvere, la grappa quindi i tuorli leggermente sbattuti, uno per volta, aggiungere lo zucchero e le chiare.
Se non si ha a disposizione lo zucchero grezzo, va bene anche quello semolato: a me piace il retrogusto di liquirizia e la granulosità del Mascobado e trovo che in questa ricetta ci stia benissimo. 
Sistemare 5 ciliegie per stampino, coprire con il composto, accomodare con dei colpetti, in modo che si distribuisca bene.
Infornare a 180°C per 30 minuti.


Con queste ricetta partecipo al contest 'Ricotta Mille Usi', del blog AboutFood.


ENGLISH VERSION

I'm very proud of this recipe, because I created it one day, when I had a strong envy of cakes but had no ingredients for cooking my favorite tarte!
So, also for those who like gluten free cakes, here you're 'my creation'! :-)))


Ingredients for 4 single moulds (8-10 cm diameter):
  • 250 gr ricotta cheese = 2 cups ricotta cheese,
  • 75 gr sugar cane Mascobado = 1/3 cup sugar cane Mascobado
  • 2 eggs,
  • 3 tablespoons dark cocoa powder,
  • 1 tablespoon Barolo Brandy,
  • 5 cherries under syrup each mould (I used the big ones by Mariangela Prunotto )
If you use cherries with kernels, keep kernels off, using the kitchentool.
Whip ricotta cheese with cocoa powder and Brandy.
Divide yolks from albumen and whip albumens.
Add yolks to the mixtures, then add sugar cane and whipped albumens at the end.
Lay 5 cherries into each mould and cover with mixture, adjusting to cover well.
If cherries are small, lay more than 5.
Cook at 180°C (356°F) for 30 minutes.


Post più popolari