Passa ai contenuti principali

In primo piano

Insalata in Vasetto per l'#InsalataDay

'Niente è più difficile della Libertà:
la libertà di durare fatica,
la libertà di non vivere morti'
Oriana Fallaci

Vi sarete chiesti che fine avessi fatto, sinceramente me lo sono chiesta anch'io: 'Che fine hai fatto Simo?'
Direi una banalità se tirassi in ballo la scusa degli impegni di lavoro (che ci sono e sono tanti).
Dopo tanti anni di posts, ricette, foto e articoli scritti per altri portali, è arrivato anche per me il momento in cui ti siedi e ti chiedi quale sia la direzione da prendere: ho vagliato proposte di libri da scrivere, di programmi tv in cui presenziare, di giurie di concorsi ed eventi a cui partecipare... niente da fare. Non era lì che volevo andare.
Ho preso questo periodo sabbatico come un momento di riflessione e di esperimenti in cucina, ho fatto prove e deciso che non mangerò mai insetti ed alghe strane, che i dolci mi piacciono e che se è vero che fanno male, ne mangerò di meno, ma li mangerò e che l'essere 'talebani' in cucina mi…

Rice and beans soup

• beans kg1

• rice (70 gr each people)

• 2 slices garlic

• sage

• olive oil

• salt and pepper.

Cook the beans with 1 1/2 water with salt, garlic and sage.

When the beans will be ready you can decide if mixing them or not; it's important that you don't drop the water of cooking, because you'll use it for cooking the rice.

If you decide to mix them, let all the water, make them boil, and when they reach the boiling temperature, drop the rice and mix with a spoon to avoid the rice to stick on the ground of the pan.

If you prefer not to mix the beans, then drop directly the rice and let it cook in the same way. You'll notice that at the end of cooking, no more water will be visible into the sauce pan!

Serve with some olive oil and rosmarine, if you like.

This is one of the most famous cooking recipes from Tuscany country living! Sometimes it has been figured into rinascimental paintings!

Post più popolari

Follow by Email