Pasta integrale in Rosè ai Capperi


La pasta a me piace al dente, il chè significa 'al dente' e non cotta male! Per la cottura al dente serve una pasta compatta, che non si ammolli troppo esternamente e diventi morbida in maniera omogenea, che sia porosa ed un po' ruvida ma che non rimanga scotta dentro e molliccia fuori.
Quindi direi che sono facilmente incontentabile in fatto di pasta e come avrete notato, le paste che scelgo sono quasi sempre paste artigianali.
L'esperimento che vi propongo oggi, è una pasta, in semola integrale di grano duro, coltivato in Italia da agricoltura biologica e lavorata ed essiccata con metodo delicato. A differenza delle altre volte in cui parlavo di pastifici toscani, stavolta vi prendo per mano e vi porto in Puglia, più precisamente in provincia di Lecce, in un'azienda che ha un'esperienza di oltre 100 anni!
Mentre fate bollire l'acqua e cuocete la pasta, prendete una padella e scaldate un paio di cucchiai d'olio d'oliva, poi versate 4-5 cucchiai di panna liquida ed un cucchiaio di concentrato di pomodoro e emulsionate con qualche cucchiaio di acqua di cottura, se notate che la crema si asciuga troppo.
Quando la pasta risulta al dente, scolatela e saltatela in padella per un minuto non di più, perchè tende ad assorbire molto l'umidità e diventerebbe appiccicosa, seguite le istruzioni che ci sono sulla confezione.
Lavate una manciata di capperi sottosale e tritateli grossolanamente ed uniteli alla pasta.
Scommetto che dopo aver provato questa pasta e questa ricetta facile e veloce, non acquisterete più pasta surgelata... :-)

Disqus for Simona'sKitchen

comments powered by Disqus

Post più popolari