Acciughe Marinate - Marinated Anchovies - Anchois Marinées


ENGLISH VERSION'S FORWARD
La recette en Français est vers le bas

'Aspettare è ancora un'occupazione. 
È non aspettare niente che è terribile'
C.Pavese

La casa nella quale vivo da ormai quattro anni, ha un terrazzo sul retro, che ho sistemato un po' alla volta, da renderlo 'vivibile' come piace a me! E' piacevole, con l'arrivo della bella stagione, cenare all'aperto, sentire sul sottofondo lo strinire delle rondini ed il profumo delle zagare, un menù veloce e leggero, che come antipasto apre con... le acciughe marinate! :-)
Dopo averle ben pulite, le ho abbattute e tenute in frigo per almeno 48 ore, nel congelatore, perchè in questa ricetta le acciughe non vengono cotte, ma solo marinate nell'aceto. Come consiglia sempre il mio pescivendolo di fiducia, mai mangiare pesce crudo senza prima averlo abbattuto e tenuto nel congelatore!
La ricetta richiede dei passaggi da fare nel corso di un paio di giorni, quindi leggetela bene e procedete, non impegna nella preparazione ma solo nei tempi di marinatura, e come ben sapete, una buona marinatura ha bisogno del suo tempo, godetevi l'attesa, perchè il risultato finale vale la pena!


Ingredienti per 6 persone:

  • circa 500 gr acciughe
  • 500 ml aceto di mele
  • 10 gr di sale
  • foglioline di timo fresco
  • 1 spicchio di aglio
  • prezzemolo in abbondanza
  • 200 ml circa olio d'oliva evo

Pulire le acciughe, tagliandole a filetti. Procedere con l'abbattimento la successiva congelazione per almeno 48 ore.
In una pirofila, mettere l'aceto con le foglioline di timo e il sale.
Disporvi poi i filetti di acciuga, coprire con pellicola e riporre in frigo.
Lasciar riposare una notte.
Sgocciolare poi le acciughe, disporle in una scodella o altra pirofila, preparare un trito di prezzemolo ed affettare l'aglio a rondelle. Io ho lasciato l'aglio a rondelle grandi, in modo da individuarle bene e toglierle qualora qualcuno degli ospiti non gradisse.
Coprire le acciughe con l'olio e aggiungere l'aglio ed il prezzemolo.
Far riposare un paio d'ore prima di servire, meglio se lasciate un intero pomeriggio o tutta la notte.


ENGLISH VERSION
This recipe is very easy but it's necessary to read it carefully, because it'll take you 2 days more or less, due to marinating time!
It's necessary to leave fish under -18° C for safety reasons, for 48 hours, for instance, never eat fresh fish uncooked!

Ingredients for 6 portions:

  • 500 gr fresh anchovies
  • 500 ml apple vinegar
  • 10 gr salt
  • fresh thyme leaves
  • 1 garlic clove
  • fresh parsley
  • 200 ml olive oil

Clean anchovies and store them at -18°C for at least 48 hours.
Into a soup dish, pour vinegar and thyme leaves with a pinch of salt.
Lay anchovies fillets, let them be covered by vinegar.
Let them rest into fridge for a whole night.
Then drain anchovies, lay them into an other soup dish, mince parsley and garlic, spread them on the anchovies surface, cover with olive oil.
I cut big garlic slices, but you can mince them thinly if you like.
Cover and let them rest for 2 hours before serving, better if the whole afternoon or a whole night!

La recette en Français

La recette d'aujourd'hui est trés facile, mais il y a besoin d'attendre les temps de la marinade et pour votre santé, pas manger le poisson cru, sans l'avoir congelé à -18°C pour 48 heures!
Dans cette recette les anchois ne sont pas cuites, ansì je les ai tenues à -18°C pour 3 jours!

Ingrédients pour 6 portions:

  • 500 gr anchois
  • 500 ml vinaigre de pommes
  • 10 gr sel
  • feuilles de thym frais
  • 1 tranche d'ail
  • persil
  • 200 ml huile d'olive

Nettoyer bien les poissons et mettre à -18°C pour 48 heures (min).
Dans un pyrex, mélanger le vinaigre avec le thym et du sel.
Mettre les fillets du poissons dans le vinaigre (ils doivent être couverts par le vinaigre).
Laisser reposer pour une nuit.
Dégoutter le poisson, mettez-le dans un pyrex et couvrir avec de l'huile, le persil et l'ail faits à petits bouts.
Mettre dans le frigo pour 2 heures, mieux pour toute la nuit!


Disqus for Simona'sKitchen

comments powered by Disqus

Post più popolari