4.3.15

Plumcake alle Pere, Avena, Zenzero e Cioccolato - Oat, Pear, Ginger and Chocolate Plumcake - Poire, Avoine, Gingembre et Chocolat Plumcake


ENGLISH VERSION'S FORWARD
La recette en Français est vers le bas

'La montagna è come il mare, 
non fa sconti ai superficiali.
E' la metafora della vita: 
non perdona chi la sottovaluta'
Alessandra Chiti

Mi piace pensare di riuscire a vivere con leggerezza ma non con superficialità, dare il giusto peso alle situazioni come ai fatti della vita. Arrabbiarsi con parsimonia e scrollare via il più velocemente possibile la negatività altrui che inevitabilmente la gente cerca di rovesciarci addosso.
Mi è piaciuta perciò questa riflessione di Alessandra, l'ho letta su Fb e l'ho avvertita: 'Te la copio e la metto sul blog!'.
Son stata di parola, l'ho immortalata accanto ad un dolce che rende bene l'idea di cosa sia la leggerezza abbinata alla dolcezza, un tocco di amaro dato dal cacao e la morbidezza della pera!
E concludo con una mia noticina: diventa ridicolo chi si prende troppo sul serio, perchè diventa prima o poi, la caricatura di se stesso! :-)


Domenica piovosa ed uggiosa, l'umore che vola basso, ho preso in mano un libro di cucina con l'idea di fare un dolce che non fosse troppo pesante.
Ho riletto questa ricetta semplice semplice e l'ho leggermente variata, mixandola con un'altra.
Il risultato è stato un dolce leggero, dall'aroma fresco dato dallo zenzero, dolce abbastanza da essere abbinato al caffè o al thè della colazione ma anche al dolcino del dopo pranzo.
Nel frattempo vi aspetto su Instagram, hashtag #springisintheair per fare il conto alla rovescia per Primavera! :-) Vi aspetto!!

Ingredienti:
200 gr farina 00
100 gr di fiocchi di avena
2 uova
150 gr zucchero
200 ml latte
100 ml olio di semi
una grossa pera kaiser
un pezzettino di zenzero fresco (circa 1 cucchiaino da thè grattugiato)
1/2 bustina lievito per dolci
1 cucchiaio colmo di cacao amaro in polvere
una presa di sale

Sbucciare la pera ed affettarla a dadini.
Prendere una grossa ciotola e mescolare gli ingredienti secchi: farina lievito, fiocchi di avena, zucchero, sale.
Aggiungere l'olio di semi, l'uovo leggermente sbattuto, lo zenzero grattugiato, il latte e mescolare.
Dividere l'impasto in due ciotole ed in una aggiungere il cacao amaro in polvere e mescolare.
Suddividere i dadini di pera nelle due ciotole.
Imburrare ed infarinare uno stampo da plumcake di 27 cm e versare il composto, alternando i due impasti, creando un effetto marmorizzato.
Infornare a 180°C per almeno 40 minuti.
Controllare la cottura con uno stecchino.

ENGLISH VERSION

Rainy Sunday, I was searching for a simple recipe and I remebered one of a plumcake. I mixed it with an other one and the result is this cake, simple and light, a little bitter for cocoa powder and sweet for pear.
I love this kind of cakes, because they're sinless :-) no fat and tenderly sweet!
In the meanwhile I wait for you on Instagram, hashtag #springisintheair for countdown to Spring! :-) Join us!

Ingredients:
200 gr white flour
100 gr oatbran
2 eggs
150 gr sugar
200 ml milk
100 ml ground-nut oil
one big kaiser pear
a slice of fresh ginger (1 teasp grated ginger)
1 tablsp baking powder
1 tablsp cocoa powder
a pinch of salt

Peel pear and cut into small cubes.
Into a big bowl mix all the dryed ingredients: flour, sugar, baking powder, oatbrans, salt.
Mix well then add ground-nut oil, milk, grated fresh ginger, eggs and mix well.
Devide mixture into 2 bowls and add cocoa powder into one, melt well.
Add pear to both mixtures and pour into a 27 cm plumcake mould (greased and flouerd), alternating both mixtures.
Cook into pre-heat oven at 180°C for 40 minutes, check with a stick.

La recette en Français

La dimanche était pluvieuse, je n'avais pas envie de faire 'peut-être que' (je ne sais pas si la tradution est correcte!!). Alors j'ai déçu de faire un cake, un cake semple et j'ai mélangées deux recettes.
Le resultat est un plumcake semple, pas gras, un peu amer par le cacao mais douce aussì pour la poire!
Je vous attende sur Instagram, hashtag #springisintheair pour le compte à rebours pour Printemps! :-)

Ingrédients:
200 gr farine
100 gr son d'avoine
2 oeuffs
150 gr sucre
200 ml lait
100 gr huile d'arachide
une poire
une tranche gingembre (un petit cuiller gingembre râpé)
1 cuiller levure
1 cuiller cacao en poudre
une pincé du sel

Peler la poire et couper en dés.
Mélanger la farine, le sucre, la levure, le sel, son d'avoine.
Ajouter l'huile, le lait, le gingembre, les oeuffs et mélanger.
Partager le compot dans 2 bols: ajouter le cacao en poudre dans la prémière et mélanger bien.
Ajouter les dés de poire aux compots.
Verser les compots dans une moule pour plumcake (27 cm) en alternant les deux.
Cuire au four à 180°C pour 40 minutes, contrôler avec un cure-dents.

26.2.15

Biscotti Rustici di Farina di Avena profumati all'Arancia - Orange Perfumed Cookies with Oat Floar - Biscuits à la Farine d'Avoine et Parfumés à l'Orange


ENGLISH VERSION'S FORWARD
La recette en Français est vers le bas

'Le anime più pure e più pensose 
sono quelle che amano i colori'
I. Ruskin

C'era una volta una scatola di latta, che non era una scatola di latta qualunque, questa era nata per contenere delle caramelle e chi l'aveva comprata l'aveva regalata. E chi l'aveva ricevuta in regalo l'aveva custodita in un cassetto insieme ad altri oggetti e l'aveva usata, le aveva dato una sua funzione, una specie di 'ruolo'.
Insomma, questa scatola un giorno cambiò padrone e chi l'ha ricevuta in eredità l'ha usata a sua volta nel modo che più le è sembrato giusto, farne una foto, un nuovo contenitore, stavolta per dei biscotti.
Questo mini racconto per dirvi che mia nonna custodiva quasi tutto, non buttava via niente, tutto poteva servire in futuro, forse perchè era nata in un periodo in cui non c'era niente o quasi e tutto ciò che veniva buttato via era 'spreco'.
Noi all'opposto, siamo nati in un momento in cui tutto è usa e getta, in cui le case sono stracolme di oggetti inutilizzati e ci seppelliamo nell'immondizia, non riutilizziamo quasi nulla e anche ciò che potrebbe avere una seconda vita viene gettato, per poi riacquistare qualcosa di simile che a sua volta finirà in un cassetto.
La storia di questa scatola di latta mi ha fatto riflettere ed ho deciso di ri-pensare l'uso di tanti oggetti dimenticati in fondo ad un mobile: meno rifuiti, meno sprechi e qualche sprizzo di fantasia nel riutilizzo!


Continua la lista di esperimenti con la farina di avena: la prima prova è stata la torta di mele, che potete trovare QUI
Stavolta invece l'ho usata per fare i biscotti, ai quali ho abbinato una nota profumata d'inverno, l'arancia, rigorosamente bio, perchè andremo ad usare la buccia, quindi niente arance trattate!

Ingredienti per circa 20 biscotti:

  • 250 gr farina di avena
  • 100 gr zucchero di canna
  • 1/2 bicchiere olio di semi
  • 1/4 bicchiere moscato 
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci
  • 1 uovo
  • la buccia grattugiata di un'arancia piccola bio

Mescolare prima gli ingredienti secchi, aggiungere l'olio di semi, il moscato, l'uovo e la buccia grattugiata di un'arancia bio.
Mescolare bene e con il composto ben amalgamao, formare delle palline.
Schiacciarle leggermente ed infornare a 180°C per 20 minuti.
Spolverare a piacere con zucchero a velo.


ENGLISH VERSION

The tin can above into the picts is one of those I found in my Grandmo's home. I kept them as jewels, I love antiques but those tins have a history and I like to think that keeping them with me, they continue having a 'life' !

Ingredients for 20 cookies:

  • 250 gr oat floar
  • 100 gr sugar cane
  • 1/2 glass ground-nut oil
  • 1/4 glass moscato wine 
  • 1 tea spoon baking powder
  • 1 egg
  • grated peel of 1 organic orange

Take a bowl and mix all dryed ingredients (flour, baking powder, sugar).
Add Oil, moscato wine, egg and orange peel and melt well.
Shape small balls, lightly press on the top.
Cook into pre-heat oven at 180°C for 20 minutes.
Spread with powdered sugar if you like.



La recette en Français

J'aime beaucoup toutes les choses avec une histoire, peut-etre qu'elles sont simplement des choses sans valeur, mais j'aime l'histoire, stop!
Cette boîte étais de ma Grand-mère, elle en avais beacoup. Ma Grand-mère conservait tout, elle ne jetais pas des choses que pouvaeint etre utiliser encore.
Ces boîtes sont une plus belle de l'autre et j'aime beacoup utiliser leur encore, pour une photo, ou pour tenir des biscuits, des bonbons... c'est un peu comment leur donner une autre vie!

Ingrédients pour 20 biscuits:

  • 250 gr farine d'avoine
  • 100 gr sucre de canne
  • 1/2 verre huile d'arachide
  • 1/4 verre vin moscato 
  • 1 petit cuiller levure
  • 1 oeuff
  • zest d'une orange bio

Mélanger les ingrédients secs dans un bol (farine, sucre, levure).
Ajouter l'huile, le vin, l'orange et l'oeuff et mélanger bien.
Former des petites boules et écraser un peu sur le top.
Cuire au four à 180°C pour 20 minutes.
Si vous aimez, saupoudrer avec du sucre en poudre.

19.2.15

Fiocchi al Parmigiano e Peperoncino - Parmigiano Reggiano and Chillie Pepper Ribbons - Noeuds au Parmigiano Reggiano et Piment Rouge


ENGLISH VERSION'S FORWARD
La Recette en Français est vers le bas

'Credo nelle preghiere anche se ognuno a modo suo
perché ogni luce è buona per accendere quel buio
e amore credo a quello che non so scordare

amore resta amore, amore non te lo dimenticare'

Amara 'Credo'

Quest'anno ho guardato SanRemo! Eh sì, dopo anni che lo snobbavo quest'anno mi son appassionata e come tutti, anch'io oggi mi risveglio critica musicale e senza voler criticare nessuno, voglio elogiare quella che per me è stata una scoperta, una ragazza giovane della mia città che si è presentata con una canzone bella e difficile!
Sanremo si sa, non è un palcoscenico adatto a canzoni difficili, in genere vien vinto da 'canzonette' orecchiabili, che dopo un paio di settimane nessuno ascolta già più.
Son certa invece, che il pubblico saprà apprezzare 'Credo', che ha un testo più impegnativo delle solite rime 'sole-cuore-amore'.
Io quest'anno Sanremo l'ho ascoltato più con il cuore che con le orecchie, forse è per questo che son stata colpita da testi più impegnativi.
E son convinta che le canzoni non siano mai belle o brutte di per se', ma tutto dipenda da quello che ti fanno tornare in mente, nel momento in cui le ascolti, da ciò che hai dentro e che riescono a tirarti fuori.


Ingredienti per circa 40 fiocchi:

  • 250 gr farina 1
  • 125 gr acqua
  • 6 gr lievito di birra
  • 25 gr vino bianco
  • 25 gr olio d'oliva
  • 3,5 gr sale
  • Parmigiano Reggiano grattugiato
  • peperoncino in polvere


Versare la farina nella ciotola dell'impastatrice oppure sulla spianatoia se si impasta a mano.
Sciogliere il lievito di birra in poca acqua, versarlo sulla farina.
Mescolare l'acqua rimasta con l'olio d'oliva e farne un'emulsione, versarla sulla farina ed iniziare ad impastare.
Aggiungere il vino bianco e continuare ad impastare.
A metà impasto, aggiungere il sale e continuare ad impastare.
Quando l'impasto sarà omogeneo, formare una palla, sistemarla in un contenitore e coprire con pellicola.
Far lievitare fino al raddoppio del volume.
Cospargere una spianatoia con il Parmigiano grattugiato ed un pizzico di peperioncino in polvere, quindi versarvi sopra l'impasto e con le mani schiacciarlo, premendo un po', in modo da far aderire il formaggio all'impasto, ottendendo uno spessore di pochi mm.
Tagliare delle strisce di 2 cm di larghezza e 5-6 cm di lunghezza,girarle a metà per dare la forma del fiocco, metterle sul teglione da forno e far lievitare un'ora circa.
Cuocere a 160°C per 20 minuti circa.
Servire tiepidi accompagnati con formaggi cremosi o da soli.
La ricetta è liberamente ispirata ad una trovata sul libro di Sara Papa 'Farina, Lievito e Fantasia'

Con questa ricetta partecipo alla raccolta mensile di Panissimo evento creato dall'amica Sandra, del blog 'Sono io Sandra'. e da Barbara www.myitaliansmorgasbord.com.
A questo link trovate tutte le regole per poter partecipare o per poter leggere tutte le ricette pervenute!
Questo mese la raccolta è ospitata da Maria Teresa del blog De Gustibus Itinera



Oltre alla versione italiana, anche quella polacca di Zapach Chleba




ENGLISH VERSION

I'm continuing my experiments with bread and as you can read above, on my Italian version recipe, I take part to the monthly Panissimo!
In this recipe I used yeast not sourdough but you can also substitute it.

Ingredients for 40 ribbons:

  • 250 gr flour
  • 125 gr water
  • 6 gr yeast
  • 25 gr white wine
  • 25 gr olive oil
  • 3,5 gr salt
  • grated Parmigiano Reggiano
  • chillie powder

Melt yeast with a little of warm water, then add it to flour and start kneading.
Add remaining water to olive oil and mix quickly to emulsionate.
Pour on flour and knead.
Add white wine and salt and continue kneading.
When dough will be elastic, then shape a ball and store for doubling its volume.
When it's ready, spread your pastry board with grated Parmigiano and pour the dough on it, lightly press on it and shape a big rectangle.
Dough highness should be a few mm, then cut 2x5-6 cm stripes, lay on a tray and let them double volume againa.
Then cook into oven at 160°C for 20 minutes.
Serve warm combining to fresh and creamy cheeses.



La recette en Français

Je suis en train de faire des essais avec le levure et le levain.
Dans cette recette j'ai utilisé du levain mais vous pouvez utiliser aussì du levain.
Si vous aimer petrir, je vous conseille de visiter le blog de mon amie Sandra pour la collection mensile de Panissimo, ou on parle du pain!

Ingrédients pour 40 noeuds:

  • 250 farine T5
  • 125 gr eau
  • 6 gr levain
  • 25 gr vin blanc
  • 25 gr huile d'olive
  • 3,5 gr sel
  • Parmigiano Reggiano rapé
  • piment rouge en poudre

Dissoudre le levain dans un peu d'eau et renverser sur la farine.
Pétrir bien.
Mélanger bien l'huile d'olive et l'eau restante, en les émulsionnant.
Renverser sur la farine et pétrir.
Ajouter aussì le vin blanc et du sel.
Former une balle et laisser reposer pour doubler de volume.
Parsemer le tableau de pâtisserie avec le Parmigiano rapé et une pincé du piment rouge.
Verser le pétrissage sur le fromage et avec le doigts, presser légèrement jusqu'à obtainir un épaisseur de peu mm.
Couper des bandes de 2 x 5-6 cm et tourner à la moitié pour faire des noeuds.
Cuire au four à 160°C pour 20 minutes.
Servir chauds avec du fromage ou des crèmes.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...